Incentivi alle imprese per le assunzioni di madri del FVG

 


Determinati i contributi ai datori di lavoro del Friuli Venezia Giulia per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di donne con almeno un figlio fino a 5 anni non compiuti.

L’Amministrazione regionale, al fine di favorire la permanenza ed il rientro nel mercato del lavoro delle giovani madri, in via sperimentale, concede contributi a fondo perduto in regime di de minimis che possono essere richiesti da datori di lavoro privati( imprese, associazioni, fondazioni, professionisti, cooperative) aventi sede o unità locale nel territorio della Regione Friuli Venezia Giulia, per l’assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato nonché l’inserimento in cooperativa in qualità di socia lavoratrice, di madri con almeno un figlio di età fino a 5 anni non compiuti.
I destinatari dell’iniziativa sono donne residenti nella Regione FVG, cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in regola con la vigente normativa in materia di immigrazione, che alla data di presentazione della domanda di contributo siano madri di almeno un figlio di età fino a 5 anni non compiuti.
Tale contributo è pari a:


– con contributi o agevolazioni contributive € 7.000,00
– senza contributi o agevolazioni contributive € 10.000,00
L’importo viene aumentato di € 3.000,00 qualora il datore di lavoro disponga di almeno una delle seguenti tipologie di welfare aziendale per la conciliazione tra vita lavorativa e impegni di cura dei propri cari:
1. flessibilità dell’orario di lavoro o banca delle ore;
2. nido aziendale o convenzionato
Le istanze per la concessione degli incentivi, a pena di inammissibilità, sono sottoscritte con firma digitale dal titolare o dal legale rappresentante.
Vanno presentate sull’apposito formulario on line e inoltrate esclusivamente in forma elettronica per via telematica tramite il sistema FEGC (Front end generalizzato contributivo), secondo le modalità indicate nelle linee guida per la compilazione e la trasmissione telematica dell’istanza di incentivo.
Le istanze per la concessione degli incentivi devono essere presentate, a pena di inammissibilità, anteriormente all’assunzione, fino al 31/10/2018.