Rinnovato il Cipl per i lavoratori edili di Bolzano

 



Firmato il 23/1/2018, tra il Collegio dei Costruttori Edili della Provincia Autonoma di Bolzano / Kollegium der Bauunternehmer der Autonomen Provinz Bozen, e la FLC-LFB – FEDERAZIONE LAVORATORI COSTRUZIONI/ LANDESFÖDERATION DER BAUARBEITER, l’accordo di rinnovo del CIPL Industria per i lavoratori Edili della provincia di Bolzano


Il presente verbale di accordo, che decorre dall’1/1/2018 e scadrà il 31/12/2020, ha riformulato l’art. 4 del CIPL del 23/12/2013, relativo alla regolamentazione dell’Elemento Variabile della Retribuzione per gli Operai e gli Impiegati.


In pratica la nuova disciplina viene uniformata alle disposizioni di cui al CCNL per i dipendenti delle imprese edili ed affini stipulato in data 1/7/2014 ed in particolare gli artt. 12 e 38.
Pertanto, l’elemento Variabile della Retribuzione è pari al 4% dei minimi in vigore alla data di sottoscrizione del CCNL avvenuta in data 1 luglio 2014, ma si evidenzia che lo stesso è da considerare quale premio variabile, concordato e verificato in sede territoriale, che tiene conto dell’andamento congiunturale del settore e la cui erogazione è correlata all’incremento dei risultati conseguiti in termini di produttività, qualità e competitività nel territorio rispetto al periodo congruo.


I quattro indicatori, utilizzati con relativa ponderazione, sono i seguenti:
1. Numero di lavoratori iscritti in Cassa Edile: 25%
2. Monte salari denunciato in Cassa Edile: 25%
3. Ore denunciate in cassa Edile, con esclusione delle ore di cassa integrazione guadagni per qualsiasi causale: 25%


4. Crescita del Pil a livello provinciale: 25%
I periodi di riferimento mobili per il calcolo dell’EVR sono i seguenti:
Anno 2018: triennio 2015-2016-2017 su triennio 2014-2015-2016


Anno 2019: triennio 2016-2017-2018 su triennio 2015-2016-2017
Anno 2020: triennio 2017-2018-2019 su triennio 2016-2017-2018
Le parti sociali territoriali si incontreranno annualmente per il calcolo e la verifica dei suddetti indicatori e così per la prima volta nel mese di gennaio 2018.
Con riferimento ai suddetti indicatori le parti precisano che i primi tre sono riferiti agli anni Cassa Edile del settore industria, mentre il quarto è riferito all’anno di calendario.


All’esito del raffronto da effettuarsi ogni anno ai fini della determinazione dell’EVR con riferimento ai suddetti quattro parametri e periodi triennali, l’elemento variabile della retribuzione sarà riconosciuto nella misura derivante dalla somma delle singole incidenze ponderali dei parametri con risultato pari o positivo, sino al massimo del 100% dell’EVR. Non si determinerà alcuna erogazione a titolo di EVR nel caso in cui nessun parametro risulti positivo.
Determinata la percentuale a livello provinciale secondo le modalità di cui sopra, a livello aziendale ogni impresa procederà al calcolo dei seguenti due parametri aziendali:
1. ore denunciate in Cassa Edile, secondo le medesime modalità individuate al livello territoriale;
2. volume d’affari IVA, così come rilevabile esclusivamente dalle dichiarazioni annuali IVA dell’impresa stessa, presentate alla scadenza prevista per legge.


Nel calcolo dell’EVR dovrà tenersi conto dei suddetti indicatori con riferimento all’azienda considerata nel suo complesso, al di là delle singole unità produttive dislocate al livello territoriale.
Le parti ribadiscono che gli emolumenti erogati a titolo di elemento variabile della retribuzione in presenza dell’incremento di almeno uno dei sopra definiti indicatori, in quanto elementi di competitività, di efficienza e di miglioramento organizzativo, finalizzati al positivo andamento economico dell’impresa e dei suoi risultati, sono in possesso dei requisiti di legge ai fini dell’applicazione dell’imposta sostitutiva agevolata di cui all’art.1 c. 182-191 Legge 208/2015, come modificato dall’art. 1, commi 160 e segg. Legge 232/2016.


EVR – Importi lordi da erogare nella Provincia Autonoma di Bolzano per l’anno 2018
















EVR orario da erogare agli Operai

Livello

Importi orari in Euro

1 0,19
2 0,22
3 0,25
4 0,26

























EVR mensile da erogare agli Impiegati

Livello

Importi mensili in Euro

1 32,61
2 38,16
3 42,40
4 45,66
5 48,92
6 58,71
7 65,23