Disposizioni sulla certificazione medica del personale Assicurazioni Ania

 


Siglata il 21/2/2018, tra ANIA e la FIRST-CISL, la FISAC-CGIL, la FNA, la SNFIA, la UILCA, l’intesa relativa alla applicazione delle disposizioni inerenti alla trasmissione della certificazione medica del personale dipendente non dirigente delle imprese di assicurazione ANIA.

Con tale intesa, in via temporanea e fino alla scadenza del vigente CCNL del 22/2/2017, il lavoratore sarà tenuto a trasmettere (con le nuove modalità telematiche) la relativa certificazione medica entro il 2° giorno di malattia, laddove detta assenza abbia una durata superiore a due giorni.
Le Parti si impegnano a pervenire, entro la suddetta scadenza contrattuale, ad una esaustiva definizione della materia, con un chiaro coordinamento tra le richiamate regolamentazioni recate dall’INPS e le citate disposizioni contrattuali.
In mancanza di accordo, a decorrere dalla data di scadenza del CCNL 22/2/2017, la materia della certificazione medica, anche con riferimento agli obblighi di trasmissione a carico del lavoratore, sarà regolamentata dalla menzionata “Dichiarazione delle Parti” in calce all’art. 43 del CCNL, ferme le rispettive posizioni delle Parti.
Ove intervenissero nel frattempo ulteriori chiarimenti da parte dell’INPS, nuove disposizioni di legge in materia o ulteriori problematiche in sede di attuazione delle norme in parola, le Parti ne faranno oggetto di esame in un apposito incontro al fine di valutarne gli impatti sulla regolamentazione stabilita con la presente Intesa.