Il regolamento di istituzione delle ZES

 


Adottato il regolamento recante l’istituzione di Zone economiche speciali (ZES), in vigore dal 27 febbraio 2018 (DPCM 25 gennaio 2018, n. 12).

La ZES è identificata mediante l’indicazione puntuale della denominazione e delle aree interessate e può ricomprendere anche aree della medesima regione non territorialmente adiacenti, purché presentino un nesso economico funzionale e che comprendano almeno un’Area portuale.
La durata della ZES non può essere inferiore a sette anni e superiore a quattordici, prorogabile fino a un massimo di ulteriori sette anni, su richiesta delle regioni interessate sulla base dei risultati del monitoraggio.
Al fine di favorire la creazione di condizioni favorevoli in termini economici, finanziari e amministrativi, che consenta nelle regioni lo sviluppo delle imprese già operanti nonché l’insediamento di nuove imprese, il regolamento definisce:
– le modalità per l’istituzione di Zone economiche speciali (ZES), comprese le ZES interregionali;
– la loro durata;
– i criteri per l’identificazione e la delimitazione dell’area della ZES;
– i criteri che disciplinano l’accesso delle aziende;
– il coordinamento generale degli obiettivi di sviluppo.