Accordo sulle prestazioni offerte dall’ente Enfea

 

L’ente ENFEA ha previsto lo sviluppo delle prestazioni offerte e le risorse da destinare alle attività di sostegno e sviluppo degli strumenti bilaterali della gestione operativa.

ENFEA è l’ente a cui aderiscono le imprese che applicano i CCNL UNIGEC/UNIMATICA, UNIONCHIMICA, UNITAL, CONFAPI ANIEM, UNIONTESSILE e UNIONALIMENTARI promuove e attua le prestazioni previste dagli accordi interconfederali sottoscritti da CONFAPI, CGIL, CISL, UIL e recepiti nei CCNL in materia di Apprendistato, Sviluppo della Bilateralità, Sostegno al Reddito e Osservatorio della Contrattazione e del Lavoro.
L’accordo prevede:
– La destinazione di una quota di 500.000 euro per l’attività di promozione e sviluppo di ENFEA e per favorire l’utilizzo delle prestazioni; viene demandato al comitato esecutivo di ENFEA, convocato per il prossimo 10 gennaio, di definire un piano di promozione a cura delle parti sociali (seminari, pubblicità, assemblee, incontri con le imprese, con i consulenti, etc).
– Il comitato esecutivo traccerà delle linee guida e sarà chiamato ad autorizzare le varie iniziative che verranno proposte. Un elemento che offriamo alla attenzione è l’assenza, alla data odierna, di richieste di prestazioni sia da parte dei lavoratori che delle imprese, considerato che siamo ad oltre un mese dall’inizio della operatività di ENFEA, dobbiamo interrogarci sugli accordi che facciamo.
– Un impegno alla revisione dell’accordo interconfederale con l’obbiettivo di destinare maggiori risorse alla prestazioni dei lavoratori e delle imprese senza modificare il totale del versamento a carico delle imprese previsto dall’accordo 28.12.2012, “intesa applicativa in materia di strumenti bilaterali”.
– Definito, in via provvisoria, un meccanismo per assistenza contrattuale da destinare alle categorie (suddiviso pariteticamente fra le OOSS e le categorie di Confapi), all’atto della firma dei contratti collettivi nazionali, pari a 30 euro per lavoratore iscritto a ENFEA.
– Riconosciuti a Confapi una quota dei costi sostenuti (spese generali, utilizzo personale, etc.) per Enfea, il cui recapito è presso i loro uffici, ed attualmente senza personale dipendente.