Parte la rottamazione delle cartelle via web

 


Con la Rottamazione delle cartelle bis, i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017 e le domande di adesione alla precedente definizione agevolata respinte perché non rispettavano il requisito di essere in regola con i vecchi piani di rateizzazione in corso al 24 ottobre 2016, da oggi, possono essere rottamati in completa autonomia, via web, accedendo all’area libera del portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it (Agenzia Entrate-Riscossione – comunicato 06 novembre 2017).

Per la Rottamazione delle cartelle “Fai D.A. te” bisogna accedere all’area libera del portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it, senza necessità di pin e password, accedendo alle rispettive sezioni dedicate (Definizione Agevolata 2017 o Regolarizzazione delle istanze respinte).
In entrambi i casi, ovvero, sia per le cartelle 2017 che per le domande in precedenza respinte, dopo l’accesso vanno indicati:
– i dati anagrafici, di domiciliazione e di contatto, l’indirizzo email di riferimento per la ricezione della convalida della richiesta;
– i riferimenti alla cartelle o agli avvisi che si vogliono rottamare e allegare i documenti di riconoscimento (documento di identità e dichiarazione sostitutiva attestante la qualifica del dichiarante);
– le modalità di pagamento (unica soluzione o a rate).


Per le cartelle 2017 va utilizzato il modulo DA-2017 e presentato entro il 15 maggio 2018. Per la domanda “Fai D.A. te” per i respinti va invece utilizzato il modulo DA-R e presentato entro il 31 dicembre 2017.


I suddetti modelli possono comunque essere presentati anche tramite l’area riservata del portale oppure tramite gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione.