Datori di lavoro agricoli: dal 1° gennaio 2018, il DMAG nel flusso mensile Uniemens

 

In vista dell’avvio a regime delle nuove modalità di invio delle denunce DMAG, l’Inps fornisce indicazioni ai datori di lavoro agricoli, al fine di realizzare l’allineamento dei dati aziendali presenti negli archivi Inps

In applicazione del percorso intrapreso da marzo 2014 e finalizzato al corretto allineamento dei dati aziendali presenti negli archivi Inps, nell’ipotesi in cui i dati esposti nel DMAG e quelli presenti nell’archivio DA non fossero stati congruenti, a partire dalla denuncia DMAG relativa al primo trimestre 2014, è stato richiesto ai datori di lavoro agricoli interessati di recarsi presso la sede Inps territorialmente competente al fine di verificare le ragioni della mancata congruenza.
Nel frattempo, poi, è intervenuta la normativa in materia di adattamento al sistema Uniemens, per cui è stato previsto che la trasmissione, da parte delle aziende, delle denunce dei lavoratori agricoli occupati, avverrà con cadenza mensile e sarà canalizzata nel sistema Uniemens, a partire da gennaio 2018.
Di qui, visto che ciò inciderà sulla modalità di tariffazione, che avverrà avvalendosi anche dei dati presenti negli archivi dell’Istituto, le aziende sono invitate, qualora fossero intervenute ulteriori variazioni afferenti i propri dati aziendali, a comunicare con la massima tempestività eventuali difformità.
In ogni caso, si rammenta che restano ferme le scadenze di pagamento dei contributi agricoli.