Fondazioni lirico-sinfoniche e trattamento di malattia dei lavoratori subordinati

 

Per i lavoratori subordinati a tempo indeterminato, dipendenti dalle Fondazioni lirico-sinfoniche, vige un peculiare regime del trattamento di malattia, anche ulteriore rispetto a quello previsto per gli altri lavoratori iscritti al Fondo previdenziale dei lavoratori dello spettacolo (FPLS).

Per i lavoratori subordinati a tempo indeterminato delle Fondazioni lirico-sinfoniche, pur essendo i medesimi dipendenti da enti di diritto privato, si applicano le disposizioni vigenti per il pubblico impiego con riferimento alla “certificazione, le conseguenti verifiche e le relative riduzioni del trattamento economico delle assenze per malattia o per infortunio non sul lavoro”. Ciò implica per le Fondazioni citate l’esonero dal versamento della contribuzione di malattia; a tali lavoratori, pertanto, in caso di malattia viene corrisposta dal datore di lavoro la retribuzione ordinariamente spettante, sulla base delle regole che disciplinano l’istituto per i dipendenti pubblici. Per le tipologie di rapporto di lavoro diverse dal lavoro subordinato, comunque instaurate con i lavoratori rientranti nelle categorie elencate dall’art. 3 del D.Lgs.C.P.S. n. 708/1947, valgono invece le disposizioni valide per la generalità dei lavoratori dello spettacolo, con conseguente obbligo contributivo a carico del datore di lavoro/committente.