L’iscrizione all’ex ruolo è valida per ricominciare l’attività di mediatore

 

Con il Parere n. 97453 del 7 aprile 2016, il Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito che gli agenti di affari in mediazione inattivi, che erano iscritti all’ex ruolo mediatizio, e intendono riprendere ad esercitare l’attività di mediatori, pur non essendo transitati nel REA nei termini stabiliti dalla riforma del 2011, hanno tempo fino al 12 maggio 2016 per presentare la SCIA all’ufficio del registro delle imprese.

IL CASO

Nel 2011 l’attività di mediatore è stata oggetto di riforma, con la soppressione del ruolo mediatizio ed il transito delle posizioni attive nella sezione REA per agenti di affari in mediazione istituita presso le Camere di Commercio.
È stato chiesto il parere al Ministero dello Sviluppo Economico circa la possibilità di iscriversi al Repertorio Economico Amministrativo (REA) per agenti di affari in mediazione, da parte di soggetti iscritti al soppresso ruolo mediatizio (come agenti immobiliari), i quali però risultando inattivi al 12 maggio 2012 (data di entrata in vigore della riforma) non sono transitati alla suddetta sezione REA nei termini prescritti dalla normativa transitoria.

PARERE DEL MINISTERO

A tal proposito, il Ministero ha precisato che i soggetti suindicati sono decaduti dalla possibilità di transitare nell’apposita sezione del REA, ma conservano fino al 12 maggio 2016 la possibilità di far valere come requisito professionale abilitante per l’avvio dell’attività la loro vecchia iscrizione nel soppresso ruolo.
In altri termini, gli iscritti all’ex ruolo mediatizio inattivi, che intendono riprendere ad esercitare l’attività di mediatori, pur non essendo transitati nel REA, possono presentare la SCIA all’ufficio del registro delle imprese della Camera di Commercio della provincia dove intendono esercitare l’attività, corredata delle certificazioni e delle dichiarazioni sostitutive di legge entro il 12 maggio 2016.
Il Ministero ha altresì precisato che i titoli professionali qualificanti per gli agenti di affari in mediazione (titolo di studio, corso ed esame) sono titoli definitivi e non a scadenza, dunque anche oltre il 12 maggio 2016 è possibile presentare la SCIA, facendo valere gli stessi come titoli professionali che legittimano l’esercizio dell’attività.