Online l’iscrizione al Vies

 

Da oggi, l’iscrizione nell’archivio degli operatori autorizzati a compiere operazioni intracomunitarie (Vies – Vat information exchange system) è telematica e richiede la preventiva abilitazione a Fisconline o Entratel (Agenzia entrate – comunicato 26/3/2014).

L’Agenzia delle Entrate ha attivato un nuovo servizio di iscrizione al Vies che consente ai soggetti già titolari di partita Iva, abilitati a Fisconline o Entratel, di richiedere direttamente in via telematica l’iscrizione nell’archivio degli operatori autorizzati a compiere operazioni intracomunitarie.
Si tratta di un nuovo percorso adottato nell’intento di snellire gli adempimenti per gli operatori del settore. Di fatto, fino a ieri, per l’iscrizione i contribuenti in possesso di partita IVA, dovevano presentare apposita istanza a mano, con raccomandata o via Posta elettronica certificata (Pec) all’ufficio competente. Oggi ,invece, l’iscrizione viaggia online ed è semplicissima: basta indicare nel campo indicato la propria partiva Iva candidata ad entrare nell’elenco.
Entro 30 giorni dalla dichiarazione di volontà a porre in essere operazioni intraUe, l’Agenzia effettua i relativi controlli e qualora emergano elementi di rischio, di evasione o di frode, entro lo stesso arco temporale emana il provvedimento di diniego.