SETTORE CERAMICA-PIASTRELLE: FIRMATA CON RISERVA L’IPOTESI DI ACCORDO

 

Firmata, il giorno 18/3/2014, tra Confindustria Ceramica e Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil, l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL 22/11/2010 per gli addetti all’industria delle piastrelle di ceramica, dei materiali refrattari, ceramica sanitaria, di porcellane e ceramiche per uso domestico e ornamentale, di ceramica tecnica, di tubi in grès. La decorrenza contrattuale va dall’1/7/2013 al 30/6/2016, ma l’efficacia è sospesa fino all’avvenuta comunicazione di approvazione da parte delle assemblee dei lavoratori.

Aumenti retributivi
L’ipotesi definisce un aumento medio di 112,00 euro per il livello D1, uguale per tutti i settori, che riparametrato, determina alle scadenze sotto indicate, i seguenti incrementi retributivi:

PIASTRELLE

LivelliAumento totale1/4/20141/1/20151/1/2016
A1144,7638,7851,7054,28
B1137,1436,7348,9851,43
B2129,5234,6946,2648,57
C1121,9032,6543,5445,71
C2118,1031,6342,1844,29
C3114,2930,6140,8242,86
D1112,0030,0040,0042,00
D2105,1428,1637,5539,43
D399,0526,5335,3837,14
E192,9524,9033,2034,85
E283,8122,4529,9331,43
F76,1920,4127,2128,57

REFRATTARI

LivelliAumento totale1/4/20141/6/20151/1/2016
A1144,7638,7851,7054,28
B1137,1436,7348,9851,43
B2129,5234,6946,2648,57
C1121,9032,6543,5445,71
C2118,1031,6342,1844,29
C3114,2930,6140,8242,86
D1112,0030,0040,0042,00
D2105,1428,1637,5539,43
D399,0526,5335,3837,14
E192,9524,9033,2034,85
E283,8122,4529,9331,43
E376,1920,4127,2128,57

CERAMICA SANITARIA E STOVIGLIE

LivelliAumento totale1/4/20141/7/20151/1/20161/6/2016
A1155,5627,7827,7827,7872,22
B1136,1124,3124,3124,3163,18
B2127,5622,7822,7822,7859,22
C1122,1121,8121,8121,8156,68
C2118,2221,1121,1121,1154,89
C3115,1120,5620,5620,5653,43
D1112,0020,0020,0020,0052*00
D2101,1118,0618,0618,0646,93
D396,4417,2217,2217,2244,78
E194,1116,8116,8116,8143,68
E284,0015,0015,0015,0039,00
E380,1114,3114,3114,3137,18
F77,7813,8913,8913,8936,11

Una tantum
A tutti i dipendenti in forza alla data di stipula del presente accordo verrà corrisposta, una somma a titolo di una tantum pari a 300,00 per tutti da corrispondere secondo le tranches e le decorrenze indicate nella tabella allegata, rapportata al periodo di servizio prestato nel periodo 1/7/2013 – 31/3/2014.

Nell’ambito delle misure finalizzate ad incentivare la previdenza complementare, ai dipendenti iscritti a Foncer, in forza e con diritto al trattamento economico alla data di stipula del presente accordo (o che risulteranno iscritti alla data del 31/3/2014), in luogo della erogazione di tale una tantum, verrà riconosciuto un importo equivalente, rapportato al servizio prestato nel periodo 1/7/2013 – 31/3/2014, come da tabella allegata, da versare al fondo pensione contrattuale (Foncer).

PIASTRELLE

LivelliBusta paga giugno 2014Busta paga gennaio 2015
TUTTI150,00150,00

REFRATTARI

LivelliBusta paga giugno 2014Busta paga gennaio 2015Busta paga gennaio 2016
TUTTI80,00110,00110,00

CERAMICA SANITARIA E STOVIGLIE

LivelliBusta paga giugno 2014Busta paga gennaio 2015Busta paga gennaio 2016
TUTTI80,00100,00120,00

Previdenza complementare per i Settori Piastrelle e Refrattari
I contributi da versare a FONCER per i lavoratori iscritti, sono previsti nelle seguenti misure:

a) con riferimento alla retribuzione utile ai fini del calcolo del T.F.R.:
– 1,4% a carico del lavoratore;
– 1,8% a carico dell’impresa.

A decorrere dall’1/7/2015 la sola aliquota a carico del datore di lavoro sarà incrementata e sarà pari all’1,9% della retribuzione utile per il calcolo del T.F.R.
Resta inoltre confermata la quota dello 0,2% a carico dell’impresa, destinata esclusivamente al Fondo di categoria ed utilizzata per la copertura delle spese amministrative e per la prestazione assicurativa accessoria in forma capitale in caso di premorienza o invalidità totale e permanente che non consentano la prosecuzione del rapporto di lavoro.

b) Con riferimento al T.F.R. maturato annualmente:
– 100% per i lavoratori di prima occupazione assunti successivamente alla data del 28/4/1993;
– per tutti gli altri lavoratori, il 33%, il 50%, il 66%, il 75% o il 100% della quota TFR maturata nell’anno, a seconda della scelta individuale.

Previdenza complementare per i Settori Ceramica Sanitaria e Stoviglie
I contributi da versare a FONCER per i lavoratori iscritti, sono previsti nelle seguenti misure:

a) con riferimento alla retribuzione utile ai fini del calcolo del T.F.R.:
– 1,4% a carico del lavoratore;
– 1,7% a carico dell’impresa.

Resta inoltre confermata la quota dello 0,2% a carico dell’impresa, destinata esclusivamente al Fondo di categoria ed utilizzata per la copertura delle spese amministrative e per la prestazione assicurativa accessoria in forma capitale in caso di premorienza o invalidità totale e permanente che non consentano la prosecuzione del rapporto di lavoro.

b) Con riferimento al T.F.R. maturato annualmente:
– 100% per i lavoratori di prima occupazione assunti successivamente alla data del 28/4/1993;
– per tutti gli altri lavoratori, il 33%, il 50%, il 66%, il 75% o il 100% della quota TFR maturata nell’anno, a seconda della scelta individuale.

Assistenza sanitaria integrativa
Per tutte le aziende rientranti nella sfera di applicabilità del CCNL è stato adottato il sistema di assistenza sanitaria integrativa gestito dal Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa Energia (FASIE).
L’adesione al sistema ha carattere volontario e necessita di espressa manifestazione di volontà del lavoratore.
Per le Prestazioni Standard il contributo annuo per dipendente iscritto ammonta ad € 280,00 ed cosi ripartito:

-€ 140,00 a carico dell’azienda;
-€ 140,00 a carico del lavoratore.

Il contributo viene pagato in un’unica soluzione entro il 15 gennaio per coloro che avranno aderito entro il 31 ottobre dell’anno precedente ed entro il 15 luglio per coloro che avranno aderito entro il 30 aprile dell’anno in corso.
Il contributo è anticipato per intero dall’azienda, anche per quanto riguarda la quota a carico de lavoratore. L’azienda recupera quanto anticipato in dodici rate mensili (in sei rate mensili per colori i quali aderiscono in corso d’anno), operando le relative trattenute in busta paga.