Assistenza sanitaria: raggiunta l’intesa per le industrie del vetro

 

 

 

8 lug 2014 Siglato, il giorno 4/7/2014, tra ASSOVETRO e FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL l’accordo in materia di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti delle Industrie del vetro.

A beneficio di tutte le imprese che rientrano nella sfera di applicabilità del CCNL per le Aziende industriali che producono e trasformano articoli in vetro, comprese quelle che producono lampade e display, Assovetro formulerà l’adesione della categoria al sistema di assistenza sanitaria integrativa gestito dal Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Energia (FASIE), previa una verifica delle condizioni statutarie e regolamentari dello stesso.
L’adesione comporterà un onere di contribuzione di 16 euro mensili, per 12 mensilità, destinato alla copertura delle prestazioni di assistenza sanitaria, salvo la quota destinata a coprire i costi di gestione, così ripartito:

– 8 euro a carico del lavoratore aderente

– 8 euro a carico dell’Azienda che lo impiega

L’adesione a FASIE avrà carattere sperimentale per un periodo di tre anni, a partire dal 1° gennaio 2015.
Le prestazioni saranno rese secondo il Nomenclatore FASIE, in versione da confermare, dopo che le Parti avranno effettuato le necessarie verifiche.
Quanto alle imprese, che in virtù di accordi a livello aziendale o territoriale e/o di ogni eventuale forma o situazione aziendale in atto alla data del 9/12/2010, abbiano istituito o aderito a polizze, casse o fondi di assistenza sanitaria integrativa, al livello aziendale o di unità produttiva, saranno libere di mantenere le suddette forme integrative – con interdizione per tutti i dipendenti dell’Azienda o dell’unità produttiva interessata di iscriversi a FASIE – ovvero di optare, anche in un momento successivo, in via esclusiva e solo su base collettiva attraverso apposito accordo aziendale, per la confluenza nella nuova forma nazionale di assistenza sanitaria.